Manifestazione

La Manifestazione

Pochi sanno che la Scufoneda non è stata inventata dagli Scufons, bensì dai loro primi tifosi che ne richiesero a gran voce la realizzazione.

Fu così che nel Febbraio 1998 ebbe luogo la 1° edizione della Scufoneda ovvero la storica "Gara di abilità, birra, dialettica, ludica... e forse... telemark" la quale riscosse subito i favori della critica vista l'ottima partecipazione e la perfetta organizzazione.

Momenti clou furono il Trofeo del Ciuchera, lo show notturno in paese e le insostituibili Miniolimpiadi del Vescio che assieme alle immancabili gran serate sono ormai entrate a far parte della storia dell'evento.

L'anno dopo fu la volta della Scufoneda '99 "L'Università del Telemark" alla quale presero parte oltre trecento telemarker collocando così il raduno moenese al secondo posto delle manifestazioni italiane, secondo solo alla Skieda di Livigno.

Tra i partecipanti di quell'edizione è ancora vivo il ricordo di spettacoli quali il salto del letame e la cerimonia delle Miniolimpiadi, due chicche di pura fantasia che sconvolsero ulteriormente l'andamento dell'evento.

11-13 Febbraio 2000, è l'anno della consacrazione con la Scufoneda "Anno zero" che porta in Val di Fassa circa quattrocento appassionati di questa disciplina, dimostrando così anche alla gente più scettica l'enorme potenziale del telemark e chiaramente della Scufoneda.

Quattro giorni di feste, esibizioni, gare che provocano ancora nostalgia nelle nostre menti consolate solo dall'attesa per l'edizione del 2001.

Edizione del 2001 che è stata spostata dalla classica metà di Febbario degli anni scorsi al più favorevole periodo della settimana che va dall'11 al 18 Marzo 2001, ampliando così a ben sette giorni la nuova Scufoneda. Le esigenze di mercato e dei partecipanti hanno così scritto il rinnovato programma della Scufoneda 2001, ricco oltre che di quattro giorni suppletivi anche di novità interessanti quali i corsi telemark e le escursioni giornaliere, oltre che ai classici appuntamenti goliardici e ai richiestissimi momenti dedicati al freeride.

Si auspica certamente un'altra edizione record ancor più spettacolare delle precedenti, che vedrà tra l'altro la presenza di una nutrita pattuglia di telemarker esteri gentilmente ospitati dal comitato organizzatore.

Abbiamo parlato fin troppo e non vogliamo dunque rovinare la nostra sorpresa, caricatevi perché vi aspettiamo numerosi e pimpanti, pronti per resistere a sette giorni di vero sballo in telemark.

 

 

sfondi_4_20140211_1093232605.jpg